Cosa mangiare a Pantelleria. Le 5 specialità da non perdere

Ci sono tanti buoni motivi per trascorrere qualche giorno a Pantelleria, fra questi, la cucina è uno dei migliori.
Fra siti archeologici, panorami mozzafiato, tramonti africani, viti ad alberello patrimonio dell’umanità, l’isola riesce a distinguersi anche nel panorama culinario offrendo agli amanti della buona tavola piatti tipici eccellenti.

Ecco quindi la nostra classifica delle cinque specialità da non perdere se vi recate in vacanza a sull’isola. Sapere cosa mangiare a Pantelleria vi farà evitare sicuramente perdite di tempo alla ricerca di recensioni, consigli e via dicendo.

Cous Cous Pantesco

Di origine araba, il Cous Cous è ormai diventato un piatto tipico della cucina siciliana e anche di quella pantesca. Sull’isola è famoso quello a base di pesce (locale ovviamente) e verdure fritte, inumidito da un “sughetto”, piccante e non, ricavato dalla cottura del pesce.
La preparazione del Cous Cous Pantesco tradizionale necessità di molte ore di lavoro: si parte dalla “incucciata” della semola per poi passare alla cottura. Si procede preparando il pesce e friggendo le verdure, per arrivare poi alla fase finale: amalgamare il tutto.
Il Cous Cous di Pantelleria è servito in quasi tutti i ristoranti dell’isola, sarà facile trovarlo e difficile da dimenticare!

Couscous--cosa-mangiare-a-pantelleria

Foto: Ristorante Altamarea, Pantelleria

Insalata pantesca

Qui già passiamo ad un piatto più semplice ma dai sapori forti. L’insalata Pantesca è un’insalata fredda a base di patate lesse, capperi di Pantelleria, cipolla cruda, pomodori freschi e, tocco finale, pesce asciutto. Condita con origano di Pantelleria, sale e olio locale rappresenta un mix di sapori che non rinuncerete a fare anche a casa di ritorno dalle vacanze.

insalata-pantesca-cosa-mangiare-a-pantelleria

Foto: Ristorante Altamarea, Pantelleria

Pasta con l’ammogghio (pesto pantesco)

Il Pesto Pantesco, in dialetto Ammogghio, è un pesto con pomodori fresci, aglio, origano, sale e olio. C’è chi aggiunge anche le mandorle. Ottimo per condire un piatto di spaghetti o delle calde bruschette per un aperitivo, accompagnato, magari, da un vino bianco di zibibbo. Il pesto pantesco viene venduto, fra i prodotti tipici, in vasetti di vetro. Oltre a gustare due fili di pasta nei ristoranti dell’isola potrete facilmente acquistarlo.

Forse può interessarti: ricetta del pesto pantesco.

pesto-pantesco-cosa-mangiare-a-pantelleria

Foto: Ristorante Altamarea, Pantelleria

Ravioli amari

No, non sono proprio amari, l’aggettivo serve solo a distinguerli da quelli dolci! I ravioli amari sono dei ravioli formati da una sottile sfoglia che racchiude un impasto di ricotta locale, o tumma, e menta fresca.
Si cucinano immergendoli in acqua bollente per pochi minuti, appena salgono a galla sono pronti! Si condiscono con sugo di pomodoro fresco o, semplicemente, con burro e salvia. Non fateci mancare una grattugiata di ricotta salata.

ravioli-di-ricotta-e-menta-cosa-mangiare-a-pantelleria

Foto: siciliafan.it

Bacio Pantesco

Al Bacio Pantesco abbiamo dedicato un’intera pagina, spiegando anche come si prepara. Si tratta di frittelle croccanti farcite con ricotta dolce. Questo dolce sarà una delle cose che difficilmente scorderete e uno dei motivi che, probabilmente, vi farà ritornare sull’isola.

baci-panteschi

Con notevole difficoltà ci siamo limitati ad elencarvi cinque cose da mangiare a Pantelleria, siamo infatti consapevoli di quanto questo elenco sia riduttivo, ma per fare una classifica abbiamo dovuto per forza escludere qualcosa. Ci ripromettiamo di ampliare questo articolo includendo tutte le meraviglie culinarie che l’isola offre.

Dove mangiare a Pantelleria

Ecco i ristoranti a Pantelleria che vi suggeriamo di provare. Troverete sicuramente i piatti tipici ma anche e soprattutto nuove proposte che esaltino i sapori e i contrasti di questa terra.

Ristorante Altamarea

Via Scauri Porto, 5 – Pantelleria. Tel. 0923.9118115

ristorante-altamarea-pantelleria

Ristorante La Nicchia

Contrada Scauri Basso, Pantelleria. Tel. 0923.916342

ristorante-la-nicchia-pantelleria

Se ritieni che ci siamo dimenticati qualcosa, scrivilo nei commenti qui sotto, i suggerimenti sono sempre molto apprezzati!

5 commenti
  • Antonio Ferreri
    Rispondi

    Il Vero Cuscus Arabo e fatto con la Carne di Castrato e Verdure, L’Ammogghio Pantesco per condire gli Spaghetti non va messo l’Origano va messo solo quando fa da contorno al Pesce alla Brace e infine la Vecchia e vera Insalata pantesca va fatta con Aglio Peperone Verdi tagliato sottile e se si trova ancora una aggiunta di Burdulaca e servito col Viscotto pordotto tipico Pantesco

  • Susanna
    Rispondi

    E peccato che non si trova la cucina pantesca (nemmeno siciliana) a San Francisco, California. Mi manca tanto tutto di Pantelleria incluso la cucina. Spero di tornare presto!

  • fabrizio
    Rispondi

    quali soluzioni sono proponibili per i celiachi?

    • Mauro Silvia
      Rispondi

      Ciao Fabrizio, sicuramente l’insalata pantesca e la pasta (senza glutine) con l’ammogghio.

  • MARIANO RODO
    Rispondi

    non sarebbe male proporre la degustazione dei tipici piatti pasteschi un un originale dammuso pantesco “I Giardini dei Rodo”

Lascia un Commento

Scrivi e premi Invio per ricercare